Lima

Lima, tra tradizione e modernità

Lima, la capitale del Perù, è una destinazione privilegiata per la sempre crescente offerta di servizi esclusivi e di esperienze.
È una città moderna e cosmopolita, che regala al visitatore un connubio tra trend e tradizioni.
Qui è possibile scoprire il meglio del Perù sotto molti punti vista: cultura, eventi, arte, gastronomia, shopping, architettura e tradizione e potrete vivere molteplici esperienze.

Lima è considerata la capitale culinaria dell’intero continente americano: molti ristoranti, come Astrid & Gaston e Malabar, sono stati inclusi nelle più importanti classifiche mondiali.

Antico cuore amministrativo coloniale, Lima ospita musei e centri culturali, ma anche importanti testimonianze del periodo precolombiano, oggi rese accessibili ai visitatori.

cosa-vedere-lima

© Fernando López PROMPERÚ

Tra le attrazioni turistiche più interessanti, ci sono le “huacas”, termine quechua che indica i luoghi ritenuti sacri dalle popolazioni autoctone: si tratta di templi dalla forma piramidale, costruiti tra il 200 e il 700 a. C.
Tra le più importanti huaca della città c’è Puccllana, nel distretto di Miraflores; Huallamarca, nel distretto di San Isidro; Maranga, all’interno del principale parco zoologico cittadino. Sono presenti anche siti di dimensione minore in altri distretti della città.
Circa 40 chilometri a sud di Lima, nel distretto di Lurin, di fronte alle isole San Pedro, si trova uno tra i più grandi siti archeologici del Perù: Pachacamac. Al suo interno sono custoditi molti importanti templi inca come quello di Urpi Wachak, la donna di Pachacamac; il Tempio della Luna, la Piazza dei Pellegrini, il Tempio Dipinto, il Tempio del Sole.

Caral: la culla della civiltà più antica d’America

siti archeologici lima perù
Caral, a sud di Lima, è il più antico insediamento della civiltà precolombiana e risale a cinquemila anni fa, più o meno nello stesso periodo in cui la civiltà egizia fiorì sulle sponde del Nilo. Secondo Ruth Shady, archeologa e antropologa peruviana, Caral fu la culla della civilizzazione peruviana e la sede del primo governo del Paese.
Una grande costruzione circolare domina il paesaggio. Quelle che sembrano essere colline, sono piramidi che sono state modellate dagli agenti atmosferici. Sembra che questo insediamento, delle dimensioni di circa 65 ettari, offrisse riparo a un numero di abitanti che va da mille a tremila, che si dedicavano all’agricoltura, alla pesca, alla produzione di utensili e al commercio con le altre popolazioni del Perù.

Vuoi essere sempre informato?
Non perderti i nostri articoli e tutte le novità per i tuoi viaggi!