Mar Rosso: quale località scegliere?

Volete andare sul Mar Rosso ma non sapere quale località scegliere? Sharm el Sheik o Marsa Alam? Ecco qualche consiglio.

Sharm El Sheiksharm el sheik

Quando si dice Mar Rosso spesso si pensa a Sharm El Sheikh: la località più conosciuta e più ricca di strutture turistiche della costa Egiziana. Il mare, proprio come in tutte le altre località, è meraviglioso e particolarmente indicato per chi desideri praticare snorkeling.

Nella maggior parte dei casi la spiaggia inizia subito con la barriera corallina e la balneazione risulta difficoltosa a chi voglia semplicemente fare una nuotata o per bambini che vogliono giocare in riva al mare e in ogni caso sono necessarie le scarpette di gomma. Per queste persone, comunque, ci saranno a disposizione le piscine dei villaggi.

Ma Sharm non offre solo i pontili per praticare snorkeling e una bellissima barriera corallina, questa città è molto gettonata anche per la vita notturna molto animata. Spostandosi da qualsiasi resort o villaggio tramite navette o taxi locali sarà possibile visitare Naama Bay, il suo casinò, l’Hard Rock Cafè e i vari bazar e locali caratteristici.

Marsa Alam

Marsa Alam è, dopo Sharm El Sheikh, la meta più gettonata tra quelle bagnate dal Mar Rosso. La particolarità di questa zona sono le sue spiagge, che a differenza di quelle di Sharm offrono la possibilità di passeggiare e balneare a riva senza il rischio di danneggiare la barriera corallina. Per questo motivo, Marsa Alam è forse la località più consigliata per famiglie con bambini e per tutti coloro che amano stare in spiaggia piuttosto che a bordo piscina.

Esiste anche un’altra peculiarità che rende Marsa Alam la meta ideale per una certa nicchia di turisti, ed è il vento che spesso batte le sue coste ed attira ogni anno tantissimi surfisti appassionati di kitesurf e windsurf.

Molte persone che non sono interessate a questi sport potrebbero essere spaventati dal famigerato vento di Marsa Alam, ma non c’è nulla da temere perchè sarà possibile trovare zone riparate dove abbronzarsi tranquilli e non tutte le giornate del vostro soggiorno saranno ventose.

Tra le varie escursioni sarà interessantissima quella presso le miniere di smeraldi, nei pressi di Marsa Alam e sarà meraviglioso ammirare le tartarughe marine e fare il bagno con i delfini.

La zona di Marsa Alam non ha centri vivaci come accade per Sharm o Hurghada, essendo più selvaggia e incontaminata, le serate quindi, nella maggior parte dei casi, vengono trascorse nei villaggi turistici, dove sarà comunque possibile assistere agli spettacoli dell’animazione e trascorrere piacevoli serate in compagnia degli amici appena conosciuti.

Hurghada

Hurgada si trova dal lato opposto del Mar Rosso rispetto a Sharm El Sheikh ma gode delle stesse meraviglie e della stupenda barriera corallina che la rende meta prediletta dagli amanti del diving. Anche Hurghada viene scelta dagli amanti degli sport acquatici come kitesurf e windsurf, proprio qui, infatti si svolgono anche alcune manifestazioni sportive a livello internazionale.

La barriera corallina non arriva fino alla spiaggia e questo rende le spiagge ideali per chi voglia passeggiare sulla riva, nuotare tranquillamente o per i bambini a cui piace giocare sul bagnasciuga. Per chi desidera effettuare immersioni sono disponibili in qualsiasi villaggio escursioni organizzate per uscire in barca e dirigersi verso le isole di fronte alla costa, dove i fondali e la barriera corallina offrono uno spettacolo unico al mondo.mar rosso egitto

Taba

Taba è una meta ancora poco battuta e per questo ancora selvaggia e incontaminata. Le sue spiagge sono di sabbia e parallelamente si trova la bellissima barriera corallina. A Taba, luoghi senz’altro da visitare sono il Fiordo, una profonda baia che assume la forma di un pozzo e l’Aquarium caratterizzato dalla sconfinata varietà di specie e da un enorme giardino di coralli e Mersa al Muqabila, dove ci si può imbattere nella “razza-aquila” mentre si nuota attraversando enormi coralli.

Per quello che riguarda la vita notturna Taba non è attrezzata come Sharm e non offre grandi alternative al villaggio turistico, fatta eccezione, però, dei due casinò che si trovano nel deserto, all’interno dei quali poter trascorrere serate all’insegna del rischio.

Berenice

Berenice, di tutte le destinazioni qui elencate è forse la più incontaminata e intatta. Le sue spiagge sono di sabbia ma spesso si affacciano su baie fiancheggiate dalla barriera corallina ed è quindi possibile unire a tranquille nuotate e giochi sul bagnasciuga, un po’ di snorkeling a qualsiasi ora del giorno. Sdraiati sui lettini sotto il sole sarà possibile vedere qualche dromedario attraversare la spiaggia e durante escursioni in barca ammirare estasiati branchi di delfini desiderosi di diventare nostri amici.

Le serate non saranno movimentate a Berenice, ma potrete trascorrerle sotto una tenda beduina ammirando la luna che si specchia sul mare in attesa di qualche stella cadente.

Guardate le nostre offerte di pacchetti vacanza per il Mar Rosso.

Vuoi essere sempre informato?
Non perderti i nostri articoli e tutte le novità per i tuoi viaggi!