Vacanze sul Mar Rosso? Ecco qualche consiglio

Il Mar Rosso è diventato ormai da anni, e non sembra voler mollare la presa, una delle mete più apprezzate dai turisti. Infatti, una vacanza presso il cosiddetto Acquario di Allah unisce un mare meraviglioso, hotel di qualità a interessanti escursioni.

Il tutto a poche ore di volo dall’Italia e a prezzi molto competitivi. Insomma, cosa chiedere di più? Vista la grandissima affluenza di turisti verso questa destinazione, mi sembra doveroso scrivere una piccola guida per tutti coloro che ancora non ci sono stati, riassumendo in un post le tantissime cose che ci sarebbero da dire.

mar rosso

Clima sul Mar Rosso

Diversamente da quello che molti credono, le temperature del Mar Rosso non sono sempre costanti e ideali per la villeggiatura, e il periodo dell’anno in cui recarsi in Egitto va scelto anche in base alle proprie esigenze e a quello che ci si aspetta dalla propria vacanza.

Ad una famiglia con bambini mi sentirei di sconsigliare luglio e agosto o comunque, se si ha disponibilità solo in questo periodo, di munirsi di tutte le attenzioni necessarie ad evitare insolazioni.

Tutti i resort e i villaggi turistici, comunque, offrono ombrelloni per  ripararsi dal sole cocente e, se posso darvi un consiglio, le ore più calde della giornata (da subito dopo pranzo fino alle 15:30 circa) sono quelle ideali per farsi una bella pennichella nella propria stanza al fresco.

Il mese più “freddo” è quello di febbraio, per il quale l’unica raccomandazione è quella di portare un maglioncino e, al massimo, un giubbottino leggero da mezza stagione, poichè la sera può rinfrescare e le temperature scendere fino a 15°C. Nonostante questo, di giorno si può stare tranquillamente in costume, andare al mare ed abbronzarsi.

Il clima desertico è la causa della totale assenza di piogge e delle due stagioni che scandiscono le annualità egiziane: un inverno mite che va da dicembre a marzo e un’estate calda che va da aprile a novembre. Non abbiate però paura di sentire freddo o di buscarvi un raffreddore nella stagione che abbiamo appena chiamato “inverno”, in questo periodo infatti, la temperatura minima riscontrabile è 14°C, solo la sera.

Per quello che riguarda l’estate invece, la media massima può raggiungere i 35°C con picchi fino a 40°C. Il clima del Mar Rosso è caratterizzato anche da una piacevole brezza che soffia costantemente da maggio ad ottobre. Il “khamseen” – questa brezza che spira da nord – e la bassissima percentuale di umidità, spesso ingannano i turisti sulla temperatura percepita, con conseguenti insolazioni e scottature. Portare sempre una protezione medio-alta quindi, e decisamente alta nei mesi più caldi!

Escursioni

Per tutti quelli che pensano che una vacanza sul Mar rosso sia solo piscina e spiaggia, spiaggia e piscina, è arrivato il momento di smentire questo luogo comune. Per ognuna delle località sopra descitte sono disponibili tantissime escursioni per non annoiarsi mai e, in alcuni casi, per conoscere più da vicino le tradizioni e la civiltà egiziana che ci ospita.

Una cammellata nel deserto con cena beduina sarà un’esperienza unica, una passeggiata sul dorso di un cammello all’ora del tramonto, quando il sole cocente del giorno lascia spazio alla frescura e tinge di rosso il deserto. Al termine della cammellata si potrà gustare il tipico tè beduino e una cena a base di carne, spesso accompagnata da riso e patate, che si svolgerà sotto un meraviglioso cielo stellato.

La motorata nel deserto è una delle escursioni preferite dai giovani perché offre due ore di cavalcata selvaggia nel deserto e una grande scarica di adrenalina, ovviamente sarete accompagnati da un’esperta guida della zona che vi illustrerà anche le norme di sicurezza.escursioni mar rosso

Il jeep safari al canion colorato è un’escursione presso il deserto roccioso che si trova nel Sinai, a circa 170 km da Sharm. Durante l’escursione ci si addentra, a piedi, per circa 30 km di deserto nel Canyon Colorato ammirando le stupende formazioni rocciose colorate che caratterizzano il canyon.

Il parco marino di Ras Mohammed viene considerato il paradiso dei subacquei e di tutte quelle persone incuriosite dai fondali marini e dalla barriera corallina e le specie che la popolano; con la sua grande varietà di coralli e pesci, questo è uno dei luoghi marini più belli al mondo.

Il tour a Il Cairo è un’escursione piuttosto impegnativa, non per il programma in sè ma perché prevede diverse ore di viaggio per raggiungere la capitale egiziana dalle località balneari. Per esempio, dalle più lontane Marsa Alam, Sharm El Sheikh e Hurgada, in aereo sono previste circa 2 ore di volo, mentre in autobus 6 ore per il trasferimento. Insomma, l’escursione a Il Cairo può essere stancante ma non ho mai sentito nessuno rimanere deluso da quest’ultima. Lo spettacolo delle Piramidi, della Sfinge, la moschea di Mohammed Alì e la città dei morti saranno uno spettacolo che non dimenticherete mai. Queste sono solo alcune delle escursioni che potrete scegliere durante la vostra vacanza sul Mar Rosso, l’offerta varia anche in base alla località dove alloggerete e in base al tour operator con cui viaggerete.

Consigli

Ed ora alcuni piccoli consigli che saranno utili a chi non è mai stato in vacanza sul Mar Rosso:

  • protezione solare, non mi stancherò mai di dirlo, non rischiate di rovinarvi la vacanza! Una brutta insolazione potrebbe darvi febbre e costringervi a letto. Se proprio volete tonare a casa con una tintarella da urlo, portate con voi due diversi filtri solari: uno alto per le ore più calde e un medio per le ore meno assolate;
  • effettuate il cambio in moneta locale, in Egitto l’euro è accettato praticamente ovunque. È sempre consigliato però avere in tasca moneta locale per le mance e gli acquisti nei bazar dove molto spesso i commercianti fingono di non avere resto per “arrotondare” sempre in eccesso;
  • vestiti lunghi per l’escursione termica serale non devono mancare nei vostri bagagli, ma anche per il pranzo quando nei ristoranti spesso l’aria condizionata è al massimo e lo sbalzo di temperatura con l’esterno è altissimo;
  • maschera, pinne e boccaglio saranno indispensabili per gli amanti dello snorkelling. Sarà possibile reperirli anche presso i centri diving, ma non tutti i villaggi ne hanno uno…e poi è sempre meglio utilizzare strumenti propri;
  • scarpe da tennis nel caso in cui abbiate intenzione di fare escursioni. Spesso si pensa che sarà una vacanza di mare e le scarpe comode non saranno necessarie, mentre invece nel caso di escursioni nel deserto o motorate saranno pressoché indispensabili;
  • antinfiammatori in caso di febbre o problemi intestinali. I villaggi hanno spesso farmacie al loro interno ma è sempre meglio usare farmaci che già conosciamo e utilizziamo da anni.

Mi risparmio di dirvi di non bere l’acqua del rubinetto…anzi, ve lo dico: NON bevete acqua del rubinetto, ma neanche acqua o bibite ghiacciate mentre siete sotto un sole di 35°C, mi raccomando!

Leggere di queste meraviglie vi ha fatto venir voglia di partire, ma non avete ancora deciso per dove, scegliete tra le vacanze proposte da lol.travel

Se invece volete conoscere meglio le singole destinazioni, ne abbiamo parlato anche nel post: Mar Rosso: quale località scegliere?

 

Vuoi essere sempre informato?
Non perderti i nostri articoli e tutte le novità per i tuoi viaggi!