Viaggio a Cape Town: informazioni utili

Ecco una lista di informazioni utili per il vostro viaggio a Cape Town!

Cosa mangiare a Cape Town

La cucina sudafricana è molto variegata e di ottima qualità. Ci sono però alcuni piatti tipici che non si può fare a meno di provare:

IL BRAAI

Il braai è un piatto tipico della cucina sudafricana e non è altro che la grigliata o il barbecue sudafricano dove si grigliano le salsicce (boereworsie), le bistecche (steak), il pollo (chicken) o le costolette (ribs). Nonostante questo piatto sia presente anche nella nostra cucina non prendetelo con leggerezza perchè la carne sudafricana è davvero degna di lode.
Spesso il braai è accompagnato da un’insalta mista e da una patatoe salad.

IL POTJIE

Il potjie è uno stufato che viene preparato con diverse tipologie di carni unite a verdure che vengono fatte bollire per diverse ore. Il potjie è un piatto caratteristico sudafricano per ovvi motivi consumato principalmente in inverno.cucina sudafricana

IL BABOTIE

Un altro piatto tipico sudafricano è il babotie: pietanza a base di carne macinata e uova, aromatizzata con dell’uva sultanina e cotta in forno. Una sorta di sformato dal gusto saporito e genuino.cucina sudafricana

PAP E GAME

Ancora il pap, una specie di polenta bianca che rappresenta un alimento principale nella cucina nera africana, ed il game, ovvero tutta la selvaggina locale come lo sprigbok (lo stambecco, animale simbolo di questa nazione), il kudu (antilopi), lo struzzo o addirittura i coccodrilli.

I DOLCI

Per quello che riguarda il lato dolce della cucina sudafricana i koeksusters sono dolcetti buonissimi a forma di treccia bagnati in uno sciroppo dolcissimo, mentre i rusks sono biscotti secchi che si usa mangiare a colazione, magari sorseggiando del rooibos tea ossia the tipico di questo paese perchè ricavato dal fynbos una pianta che cresce in abbondanza sul territorio di questo paese.

Dove mangiare a Cape Town

Un bellissimo ristorante dove provare la tipica cucina africana, avvolti da un’atmosfera accogliente e dai colori caldi e vivaci, è l’Africa Café: un graziosissimo locale che offre piatti tipici di vari stati dell’Africa e dovre potrete assaggiare addirittura spiedini di coccodrillo!
Sul sito internet non sono riportati i prezzi e le voci dicono che non sia il ristorante più economico di Città del Capo, ma dicono anche che vale la pena provare!

Anche il Gold Restaurant è uno dei ristoranti più tipici di Città del Capo, anche in questo caso le pietanze sono molto variegate e provenienti dalle diverse nazioni del continente africano. Qui il menu è fisso e la particolarità sono gli spettacoli di percussioni live che intrattengono i clienti ai tavoli che non riescono a rimanere immobili al suono di musiche tribali e travolgenti.

Il ristorante e club più in voga del momento è l’HQ – Headquarter -, raffinato nell’arredamento offre ai suoi ospiti un unico menu: bistecca, insalata e patatine fritte. Da non perdere se cercate un locale esclusivo per una serata speciale, se invece preferite cenare altrove potrete sempre venire all’HQ per un cocktail dopo cena, troverete un sacco di persone che amano la notte e la vivono in modo molto cool.

Il Bombay Bicycle Club è un ristorantino molto eclettico, talmente gettonato che è obbligatorio prenotare per trovare posto.

Se la vostra permanenza a Cape Town sarà prolungata potete provare, oltre alla cucina nazionale ovviamente d’obbligo, anche cucine internazionali.
Il ristorante indiano Easter Food Bazar si trova in centro, è piuttosto caratteristico e molto economico. Andate a curiosare sul sito web, troverete il menu e le foto di tutte le pietanze!
Se cercate sapori forti e volete provare cucina thailandese a Città del Capo, il Tom Yum Restaurant è un ottimo ristorante di cucina Thai in zona Seapoint ed il rapporto qualità prezzo è più che conveniente.
Se infine proprio non riuscite a fare a meno della cucina italiana anche in vacanza, potete provare Posticino a Seapoint

Divertimento a Città del Capo

Il Victoria & Albert Waterfront è il cuore pulsante di Città del Capo e le serate qui trascorrono in modo incantevole, freneticamente presso i locali notturni o a lume di candela nei ristoranti più romantici, per negozi a fare shopping di lusso oppure per bazaar in cerca di souvenirs.
Al Victoria & Albert Waterfront c’è sempre qualcosa da fare ed è impossibile annoiarsi.

Lo stesso vale per i lungomare delle altre importanti città sudafricane: a Johannesburg il Randburg Waterfront può vantare ristoranti, pub, decine di negozi, una vasta zona dedicata ai bambini con mille intrattenimenti oltre a ben 10 sale cinematografiche.
A Durban c’è un lungomare ancor più caratteristico e frenetico, una vera e propria attrazione per la vitalità e i numerosissimi pub e i ristoranti che offre.

Altri locali e discoteche dove trascorrere le notti di Cape Town sono il centralissimo Fez, dove regnano trasgressione e divertimento (vi consiglio di vedere il video sul sito) ed il Jade, straordinario, esclusivo, supercool in zona Green Point.cape town

Cape Town meteo: quando andare a Città del Capo

A Città del Capo il clima è sempre mite e la città, e tutto il Sudafrica in genere, è visitabile in qualsiasi periodo dell’anno.

I mesi più piovosi vanno da Maggio a Settembre, lo stesso periodo in cui le temperature sono più basse che in tutto il resto dell’anno. Non c’è da preoccuparsi però, poichè le minime non scendono mai sotto i 7 gradi e anche in questi mesi le massime si aggirano attorno ai 17°C superando anche i 20 nelle giornate di sole.
Nei mesi più caldi, da ottobre a maggio, il caldo oscilla tra i 21 e i 26°C ed è sempre un caldo secco tutt’altro che fastidioso.

Una particolarità del clima sudafricano da tenere sempre a mente è che in questo paese il tempo è molto variabile. I sudafricani dicono che “è possibile conoscere tutte le stagioni in un giorno”, poichè possono arrivare acquazzoni passeggeri che lascino subito spazio al sereno.
In Sudafrica inoltre, il vento soffia sempre costante e questo lo rende uno spot ideale per gli appassionati di Surf, Kitesurf e Windsurf.

Come muoversi a Città del Capo

Per gli spostamenti a Cape Town si consiglia di noleggiare un’auto poichè i servizi pubblici non sono efficienti. Noleggiare un auto è abbastanza economico ed è molto interessante per potersi spostare in libertà e percorrere strade panoramiche davvero mozzafiato.

Altri consigli per visitare Cape Town

Un primo consiglio è quello di imparare l’inglese almeno ad un livello base. Il turismo italiano non è molto sviluppato a Città del Capo e quindi per sopravvivere e riuscire a comunicare è necessario conoscere un briciolo di inglese. Le persone sono molto disponibili e cordiali, e saranno molto amichevoli nell’aiutarvi e cercare di capirvi quindi non temete!

Un altro consiglio è quello di fare sempre molta attenzione muovendosi nella città a non finire in quartieri particolarmente poveri o pericolosi. Città del Capo è nota per essere una città molto pericolosa, in realtà non lo è particolarmente e non più di altre metropoli; ad ogni modo sarà sufficiente informarsi sulla guida oppure chiedere informazioni all’hotel o alle persone locali, per conoscere le zone da evitare.

Infine per quello che riguarda i souvenirs da riportare in Italia, avrete finalmente la possibilità di acquistare una vera ed autentica wu wu zela…sempre che i vostri amici non ne abbiano già avute abbasta per l’estate dei mondiali!

 

Leggete anche:

Sudafrica: che cosa vedere

Vuoi essere sempre informato?
Non perderti i nostri articoli e tutte le novità per i tuoi viaggi!