5 scarpe da donna da portare in valigia

Non so voi, ma il momento più duro nella preparazione di un viaggio, per me, è stilare la short list delle scarpe da portare con me. Se una vacanza standard di una settimana, dieci giorni, richiede come minimo quattro paia di scarpe, un weekend è ancora più tragico perché la mia etica non mi permette di portarne più di due (tre, dài).
Ecco una lista per cercare di ridurre a quindici dieci cinque tre le paia di scarpe in valigia (accuratamente custodite in sacchetti di plastica o apposite shoe bags).
In estate naturalmente è tutto più facile, specie se indossate sandali piatti: stanno ovunque e potete infilarne in valigia diverse paia senza farvi troppo notare. Questo breve vademecum è comunque valido per tutte le stagioni.

Infradito o scarpa da spiaggia

Le infradito sono irrinunciabili se andate in spiaggia e non solo. Io le trovo così sfacciatamente comode che potrei trascorrere in compagnia delle havaianas tutte le mie ferie estive.
Il problema delle infradito, specie di quelle di scarsa qualità, è che si rompono abbastanza facilmente, in particolar modo se frequentate spiagge sassose o rocciose. E allora non potete che portarne almeno due paia (ma anche tre 😉 ). Poco male: occupano pochissimo spazio, e se dividete lo spazio in valigia con qualcuno potete serenamente farle passare inosservate e sfoderare orgogliosamente il secondo paio solo al momento del bisogno. Riservate sempre uno spazio ai lati della valigia per le infradito, anche se non è estate: potrebbe sempre capitare una puntatina alle terme o al centro benessere. Le infradito possono essere infilate anche nelle tasche esterne, o persino in borsa (a mali estremi…)infradito

Scarpa casual senza tacco

Le scarpe basse, d’estate o d’inverno, senza pregiudicare eccessivamente la comodità, possono adattarsi a molte occasioni: sono prevalentemente casual, ma possono funzionare anche per una serata fuori, magari non troppo elegante – in quel caso è richiesto il tacco. Inoltre, lo spazio occupato in valigia da sandali piatti, ballerine & co, è minimo.  Tuttavia, alcune tipologie di scarpa piatta, pur essendo in linea di massima comode, non si adattano a viaggi che prevedono lunghe camminate: ad esempio visitare una grande città con le ballerine potrebbe diventare una vera e propria tortura. Se viaggiate per lavoro, le scarpe piatte sono ideali. I cerottini anti-vescica, se le indossate senza calzini, sono comunque da prevedere.ballerine

Scarpa con tacco

La scarpa col tacco meriterebbe un post a parte: ci sono tacchi e tacchi, ed è quasi blasfemo banalizzare. Potete trovare tante opinioni, in rete, più titolate della mia, ma, seppur superficialmente, non potevo non considerare la scarpa femminile per eccellenza. Decidere di rinunciare ai tacchi in vacanza è quasi impossibile, anche se, come me, andate in ferie con la prole al seguito e l’occasione più elegante che dovrete affrontare è una puntatina in gelateria. Mettere un tacco in valigia, di qualunque foggia, altezza o colore, è l’auto-augurio che succeda qualcosa di bello. Se decidete di portarne solo un paio, non è detto che dovete scegliere, a malincuore, il sandalo nero o la décolleté che si abbina a tutto. Anche le mie Mary Jane rosse, per dire, si abbinano quasi a tutto.
Purtroppo occupano abbastanza spazio in valigia: portatene più paia solo se prevedete vacanze movimentate.scarpa con tacco

Stivale

Lo stivale ideale rispecchia il vostro stile e si abbina a quasi con tutti capi che porterete con voi. Se la vostra destinazione è fredda e/o piovosa, questo tipo di calzatura è, in genere, quella che vi assicura il piede asciutto. Molti stivali sono persino abbastanza comodi.

Occupano molto più spazio della ballerina quindi l’ideale è indossarli durante il viaggio di andata e durante il viaggio di ritorno.stivale

Scarpa da ginnastica

Indispensabile se fate sport, ma non solo. Sono ideali per lunghe camminate in città, che siano maratone di shopping o chilometri per musei, e anche se dovete raggiungere spiagge isolate al mare, al fiume o al lago non potete farne a meno. Inoltre, per le freddolose, sono il salvavita ideale in caso di pioggia estiva o serata fredda. La scarpa da ginnastica inoltre non è solo per le sportive: guardate me! 😉scarpe da ginnastica
Ok, siamo giunti al momento di stilare una short list. Io riesco a ridurre il numero a tre o al massimo quattro paia. Partenza con scarpa da ginnastica (Converse) ai piedi, due infradito nella borsetta, e un sandalo con tacco medio in valigia.

Naturalmente la scelta ha moltissimo a che fare con il vostro stile, con il tipo di vacanza, la stagione e con gli altri capi che porterete. Ma immagino che dover affrontare la vostra grande scarpiera, sia un momento drammatico per tutte voi.

Wannabe rockstar, #einvece mamma, web writer, tricotillomane, off the beaten path.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vuoi essere sempre informato?
Non perderti i nostri articoli e tutte le novità per i tuoi viaggi!