Dubai: città del lusso e degli eccessi…ma a portata di tutti

Dubai è una destinazione molto in voga da qualche anno a questa parte: raggiante, lussuosa, audace. In molti la scelgono perchè affascinati dal lusso che la pervade tutta, grattacieli ultramoderni, i negozi più costosi del mondo, spiagge bianche piene di vip e personaggi famosi e i locali notturni più esclusivi del Medio Oriente. Ecco che cos’è Dubai, una terra di eccessi.dubai

Cosa vedere a Dubai

La città vecchia

La città di Dubai è divisa in due dal fiume Creek, che non è un vero e proprio fiume ma una insenatura naturale lunga circa 14 km. A nord del Creek si trova la città antica di Deira. Il quartiere Bastakiya è un luogo molto caratteristico: strette viuzze e case tradizionali con le loro torri del vento, utilizzate in passato e ancora oggi per incanalare l’aria all’interno delle abitazioni.
Dubai è oggi il paradiso all’avanguardia dello shopping, ma forse non tutti sanno che la tradizione del commercio qui è molto antica. Bastakiya era abitato sul finire dell’Ottocento da mercanti Persiani, provenienti dall’Iran. Dubai è dunque famosa per i suoi souk, ovvero i tradizionali mercati arabi, che travolgono il visitatore con un’ondata di colori, suoni, rumori ed odori. A due passi dal centro più esculsivo ed eclettico del mondo è ancora possibile tornare indietro nel tempo: contrattare per un qualsiasi prodotto d’artigianato, acquistare spezie profumate e stoffe colorate.
I souk più frequentati – e amati – sono comunque quelli dell’oro, a Dubai è infatti possibile acquistare monili e preziosi, lavorati da mani esperte e con estrema eleganza, a prezzi relativamente economici. Ovviamente sono presenti anche ristoranti tipici e caffetterie, dove sarà possibile sorseggiare un the prelibato, fumare narghilè shisha – o pipe ad acquahookah – o assaggiare pitte condite in ogni modo cotte nei tandoor – i tipici forni a cupola della cultura araba. A Deira non potete perdervi il mercato del pesce, la mattina presto o la sera sul tardi, tutto il pesce appena pescato viene presentato e venduto al miglior offerente. Uno spettacolo unico, tra tonni, aragoste, barracuda, granchi, gamberi reali, squali e sardine, avvolti da odori tutt’altro che delicati.

Il museo di Dubai

Il museo di Dubai si trova all’interno del forte di Al-Fahidi, l’edificio più vecchio della città, anticamente utilizzato come palazzo governativo. Potrete trovare tutto ciò che riguarda questa città, dalle mostre fotografiche che testimoniano i suoi mutamenti urbanistici nel corso degli anni, alle collezioni di armi tradizionali e tipici pugnali, dalla riproduzione di andtiche navi utilizzate per il commercio ad una serie di reperti storici rinvenuti negli scavi di Jumeira.

Gli alberghi più famosi del mondo

Può sembrare strano ma tra le attrazioni, a Dubai, ci sono anche degli alberghi. Il Burj al Arab è il primo albergo a sette stelle del mondo. Situato su di un’isola artificiale al largo della costa di Dubai è l’hotel più famoso dell’Emirato, nonchè simbolo, con la sua forma di vela rigonfia di vento, della città e del lusso che la caratterizza. Questo è il famoso albergo sulla cui piattaforma d’eliporto, nel Febbraio del 2005, è stato disputato un particolare incontro di tennis tra Andre Agassi e Roger Federer a scopo pubblicitario. Sempre per rimanere in tema di gossip nel 2006 circa 90 delle oltre 200 suite totali sono state affittate da Naomi Campbell per la sua festa di compleanno.Un altro albergo è l’Atlantis, sull’isola artificiale The Palms, la cui più singolare particolarità è un acquario nella hall di dimensioni spropositate, ovvero grande tutta la parete. Il terzo è l’Armani Hotel che occupa i primi 30 piani del Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo (838 metri). Dall’Armani è possibile vedere la sera lo spettacolo delle fontane illuminate che danzano al ritmo di musica, uno spettacolo davvero suggestivo. Per chi non può permettersi di alloggiare in questi hotel ma vuole comunque fare una capatina, è possibile frequentare i loro bar e ristoranti, per un aperitivo esclusivo o una cena decisamente fuori dal comune…e tutt’altro che economica! Da non perdere neanche i centri commerciali: l’Emirates Mall è il centro commerciale più grande del mondo al dì fuori degli USA, con la sua pista Ski Dubai dove potrete farvi una bella sciata dimenticando per un attimo l’afa del deserto.

Cosa mangiare e dove mangiare a Dubai

La cucina araba che troverete a Dubai è una cucina ottima e molto saporita. Ogni piatto viene sempre preparato all’istante con ingredienti ricercati e di qualità. Vi consiglio dunque di provare la cucina locale, ma mi raccomando anche di fare attenzione al piccante! Lo Shwarma è il piatto più comune che potrete assaggiare a Dubai, si tratta infatti di kebab. Ora come ora potete immaginare solo lontanamente il gusto di questa pietanza. Qui la carne, di pollo o di agnello, è molto più saporita e gustosa, e vi verrà servita con verdure davvero piccantissime, che solo persone con la stomaco foderato potranno permettersi di assaggiare. Per assaggiare uno Shwarma eccellente vi consiglio il rinomatissimo Al Mallah (indirizzo: Satwa, Al-Dhiyafah St) sempre pieno di clienti locali che lo scelgono anche per gli squisiti succhi di frutta. Per il resto a Dubai è possibile trovare di tutto e di più: ristoranti giapponesi, thailandesi, indiani, di cuicina italiana e francese. Fast food, pizzerie e chi più ne ha più ne metta…tutto è acquistabile in questo paese dei balocchi!

Come muoversi a Dubai

Dubai è dotata di un efficiente e capillare rete di autobus che possono portarvi in ogni luogo. Questo è il mezzo più economico, ma visto che qui a Dubai “parsimonia” è un termine very out, i mezzi di trasporto più utilizzati sono i taxi. Numerosissimi e gettonatissimi, i taxi sono il mezzo più comodo per spostarvi in ogni luogo della città e a qualsiasi ora del giorno e della notte. Il costo delle corse è inoltre molto inferiore rispetto ai taxi italiani (complice il costo della benzina bassissimo), dunque servirsi di questo mezzo non sarà neppure troppo dispendioso. Il noleggio di un auto è sconsigliato perchè la guida degli arabi, soprattutto nei grandi centri, è molto frenetica ed il rischio di incorrere in incidenti è molto alto.

Meteo Dubai: quando andare

Il periodo più consigliato per visitare Dubai, e gli Emirati Arabi in genere, è quello invernale che va da novembre a marzo, quando il clima è più secco e le temperature sono più basse. Nel mese di Gennaio, il più “freddo” dell’anno, la temperatura varia da una minima (notturna) di 15°C ad una massima (diurna) di 32°C, va da sé che scegliere di visitare il paese nei mesi più caldi potrebbe essere una scelta alquanto azzardata. Ad ogni modo tutti i locali, gli hotel, i taxi e i mezzi sono dotati di aria condizionata, la destinazione può quindi essere considerata visitabile  tutto l’anno.

Cosa fare a Dubai

SHOPPING

Lo Shopping Festival è l’evento più esclusivo della città più esclusiva al mondo. A Dubai la festa dello shopping dura un mese e vede susseguirsi una ricchissima serie di eventi tra cui spettacoli teatrali e di danza, concerti e fuochi d’artificio tutte le notti, perché Dubai è la città che non dorme mai!

GOLF

Per gli amanti di questo sport, Dubai offre diversi campi tutti di altissimo livello. L’Al Badia Golf Club, il Dubai Golf ed il Montgomerie sono il top per i turisti di classe appassionati a questo sport.golf club dubai

SAFARI NEL DESERTO

Il safari nel deserto è un’escursione che è possibile acquistare ovunque, in hotel organizzata dal tour operator oppure nelle agenzie di viaggi della città. Prevede la partenza tra le 15 e le 16 a bordo di un fuoristrada e a bordo di questo ci si inoltra nel deserto alle porte della città e poi si parte per una divertente corsa tra le dune con manovre degne di ottimi piloti. Il tour prevede poi anche l’ebrezza di scivolare su un manto del tutto insolito, si scelgono le dune migliori e con una tavola da snowboard si scende dalle dune. Successivamente, al tramonto, si prosegue verso un villaggio beduino dove si prepara un ottimo barbecue e si mangia assistendo ad un’ affascinate e divertente spettacolo di danza del ventre. La parte della corsa sulle dune in jeep è molto entusiasmante, il resto abbastanza omologato e turistico, ma comunque divertente.

dubai desert

Credits: Tim de Groot

ANDARE IN SPIAGGIA

La spiaggia più bella e la più organizzata è Jumeirah Beach Park, aperta tutti i giorni tranne il martedi, giorno in cui possono entrare solo ed esclusivamente le donne Musulmane. L’ingresso costa 5 dirham (1 € circa) a persona e 20 dirham alle automobili. All’interno ci sono diversi ristoranti e chioschi dove poter mangiare e bere, aree pic-nic, doccie e la possibilità di noleggiare ombrelloni e lettini; i prezzi sono di 10 dirham per gli ombrelloni e 15 dirham per i lettini.
Un’altra spiaggia libera molto bella si chiama Open Beach Jumeirah, si trova difronte la Moschea di Jumeirah ed ha un mare clamoroso, di mattina presto sembra di essere alle Maldive, l’acqua è praticamente sempre ferma e la sabbia bianchissima.

Consigli utili per chi visita Dubai

Una cosa molto importante da tenere sempre a mente è che è vietato fotografare gli Arabi con loro vestito tipico ed è inoltre vietato baciarsi in pubblico. La strada principale è formata da ben 7 corsie per direzione, si chiama Sheikh Zayed Road e percorre tutta la città. Se si percorre il tratto che va dal Mall of the Emirates verso Jabel Ali si paga con il taxi una tassa di 4 dirham per il passaggio in un valico chiamato tollgate. La città ha praticamente criminalità zero. Non vi è delinquenza e la grande multi-etnia è perfettamente coesistente. Il giorno festivo della settimana è il sabato, il week end quindi è formato dal venerdì e il sabato. Nel finesettimana la maggior parte della attività e dei cantieri sono chiusi, troverete quindi molta più gente in spiaggia.

Offerte Dubai, voli Dubai e hotel Dubai

Nonostante fino adesso abbia scritto di quanto sia lussuosa e piena di eccessi questa città, paradossalmente vi dirò che è davvero alla portata di tutti. Sicuramente non si tratta delle vacanze più economiche che potrete trovare sul nostro sito ma se volete togliervi lo sfizio di vedere tutte queste cose che vi ho appena elencato vedrete che potrete permettervelo!

Cercate su lol.travel!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vuoi essere sempre informato?
Non perderti i nostri articoli e tutte le novità per i tuoi viaggi!