My little Paris: Cosa mettere in valigia prima di un viaggio a Parigi?

Oggi pubblichiamo un post dedicato alle signorine lettrici di questo blog.
Non per essere generalista ma questo articolo è decisamente pink oriented.
Dopo il post in cui consigliavo cosa mettere in valigia sono stata contattata da Sheila di Oh My Travel Bag un meraviglioso blog dove Angela e Sheila consigliano splendidi outfit per viaggi in tutto il mondo.

Dateci un’occhiata, ne vale davvero la pena!

tumblr_lqoah5yHhE1qm8ezao1_500_large

Il fascino francese non subisce condizioni climatiche, ogni momento è giusto per fare una fuga parigina.
La romantica capitale francese è decisamente più fredda rispetto al nostro clima, quindi iniziamo a selezionare tutti i nuovi acquisti che avete fatto recentemente con la compulsione da shopping che accompagna tutti gli “inizio stagione”.

Prendiamo un cappello, un foulard, un maglioncino più o meno lungo, un paio di jeans che sicuramente avrete messo nel carrello invernale e un paio di scarpe o quegli stivali comodi e talmente “must-have” che avete comprato a luglio quando la sola idea di indossarli vi aveva fatto salire la febbre alta!

My Littel Paris 1

Se vogliamo uno stile parigino, dobbiamo simulare un vero e proprio modo di vivere. Prendiamo spunto dal libro di Inès de la Fressange che ci consiglia uno stile eclettico e ricco di contaminazioni, per certi versi come dice lei un po’ “intello”. Dimentichiamo le griffes ostentate, lasciamo che il nostro stile abbia la meglio e mixiamo, stravolgiamo e abbiniamo! Seguendo i consigli di Ines…buttiamoci!
La collana di perle con una T-shirt rock’n roll, il vestito di chiffon con stivali da moto et Voilá…delle francesine perfette.

My little Paris 1

Ormai la stagione estiva è lontana quindi pensiamo a come occupare il tempo nel nostro soggiorno parigino.
Una buona idea, oltre lo shopping, sarebbe dedicare qualche minuto (diciamo almeno un paio d’ore) a noi stesse. Possiamo scegliere tra le tante offerte in pieno french-style come:
Un massaggio sciamanico per rigenerare corpo e mente, un taglio di capelli glamour o una pedicure in un giardino (tempo permettendo).
Per lo shopping è inutile citare i vari quartieri patinati come Les Marais o Rue Saint Honoré, quindi possiamo cercare soffitte all’aperto (mercatini delle pulci), negozi dedicati alla casa e al design come Mercì oppure Tombées du Camion, un negozio che raccoglie (come se fossero caduti da un camion) oggetti e minuterie di tutti i tipi.

Troverete molte cose interessanti da poter mettere nella vostra valigia per tornare a casa, quindi tenetene conto quando la starete sistemando prima della partenza!
Raccontateci la vostra valigia e buon viaggio!

informazioni su Sara
  1. Io ci ho portato delle scarpe col tacco (che sì è vero che non sono comode, ma volevo che i miei passi risuonassero per le strade di Parigi) e un capello a tese larghe che non avevo mai avuto il coraggio d’indossare! :-)

  2. stella dice:

    io sono andata in luglio e…mi sono dovuta vestire “a cipolla” canotta+T-shirt+cardigan: mamma che freddo! ma x combatterlo ho fatto il pieno di ottimo vino rosso in altrettanto ottimi localini sparsi per la città … atmosfera veramente charmant !

  3. Sì Stella, anche io adoro Parigi e ci vado almeno una volta all’anno.
    Ti va di dirci i locali che hai provato? La userò come scusa per prendere al volo…il primo volo e partire! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vuoi essere sempre informato?
Non perderti i nostri articoli e tutte le novità per i tuoi viaggi!