Week-end a New York: alla scoperta della Grande Mela

New York è la città più luccicante degli States: la città della Statua della Libertà, dei grandi magazzini, dei musei più ricchi e visitati al mondo, dei grattacieli più alti; la Big Apple, ispirazione di tanti artisti, è una fantasmagoria di luci e colori, di grosse strade che si intrecciano in un reticolato continuamente percorso dai famosi taxi gialli, ed è considerata la capitale del mondo per la sua atmosfera internazionale e multirazziale.

new york

Credits Emanuele Bresciani

Informazioni Generali

  • Documenti personali: il passaporto elettronico o il passaporto con foto digitale permettono di entrare negli USA senza visto ma solo in caso di viaggi per affari o turismo, permanenza negli USA non più di 90 giorni e possesso di un biglietto di ritorno. Inoltre dal 12 Gennaio 2009 è richiesta anche la compilazione del modulo ESTA;
  • Visto d’ingresso: non richiesto nei casi sopra descritti;
  • Copertura sanitaria: si consiglia di stipulare un’assicurazione sanitaria in grado di coprire le spese mediche e i costi di rimpatrio aereo sanitario in caso di necessità;
  • Formalità valutarie e doganali: è consigliata la dichiarazione per somme superiori ai 2.500 euro;
  • Viaggiatori con animali: i cani devono essere dotati di microchip o tatuaggio, passaporto e vaccinazione antirabbica.

Aeroporti e Collegamenti

John F. Kennedy International Airport
È il più grande aeroporto di New York e degli Stati Uniti e vi atterrano i principali voli internazionali. Con il taxi si può raggiungere il centro città in 30/60 minuti. È comodo e conveniente se non si viaggia da soli. Altrimenti si possono utilizzare i mezzi pubblici. Potete prendere all’aeroporto la navetta gratuita per la stazione di Howard Beach, situata sulla linea A; oppure gli autobus che partono ogni 20 minuti.

Newark International Airport
Questo aeroporto si trova nello Stato del New Jersey, anche se è considerato un aeroporto di New York, il secondo per importanza. È più lontano dalla città ma sicuramente meno affollato. Vi atterrano sia i voli nazionali sia internazionali. La città si può raggiungere comodamente in taxi e navetta.

La Guardia Airport
È l’aeroporto che si trova più vicino al centro della città e vi atterrano prevalentemente i voli nazionali.

Come arrivare

Numerose sono le compagnie aeree che effettuano collegamenti tra l’Italia e New York. Ci sono sia voli diretti che voli più economici con scali intermedi. Il volo per raggiungere New York dura 8 ore. I voli partono dai principali aeroporti italiani. Cercate su lol.travel il vostro volo per New York!

Dove dormire

Come potete immaginare la città offre veramente una vasta scelta di hotel, ostelli, appartamenti, B&B… Il consiglio è di cercare un hotel in zona centrale per diversi motivi: vicinanza alle principali attrazioni, nonché facilità e sicurezza nel raggiungere l’alloggio. Su lol.travel potete trovare la sistemazione che fa per voi.

Cosa visitare a New York

New York è bellissima tutto l’anno, anche se nel periodo natalizio ha un fascino particolare. Per visitarla in maniera profonda è necessario stare almeno cinque giorni. Il soggiorno ideale quindi, considerando il fatto che tra volo di andata e volo di ritorno si perdono quasi due giorni, è di 7 giorni. Basta veramente poco per innamorarsi della Grande Mela.

Cose da non perdere a New York

  • La Statua della Libertà, simbolo della città in tutto il mondo. Si trova su Liberty Island, raggiungibile con un veloce traghetto; nelle vicinanze si trova il Museo di Ellis Island, in ricordo dei tanti immigrati dal vecchio continente. Si può visitare il piedistallo gratuitamente, mentre per salire è previsto il pagamento di un ticket e soprattutto una prenotazione con ampio anticipo;

    Credits Ximena Torres Rodriguez

    Credits Ximena Torres Rodriguez

  • Central Park, il parco più grande della città; al suo interno il Metropolitan Museum of Art con la sua bellissima collezione Egizia e la sua collezione di porcellana di Limong e poco distante l’American Museum of Natural History;
  • Times Square, piazza sempre affollatissima, famosa per i festeggiamenti di Capodanno. È una delle piazze più famose del mondo, anche per il fatto che ha costituito l’ambientazione di tante scene di film;
  • Broadway, strada famosissima per i teatri e i musical. Il consiglio è di visitarla di notte quando è tutta illuminata e in completo fermento;
  • Empire State Building, il più famoso grattacielo del mondo, che si trova nella zona dei quartieri esclusivi di Soho e  TriBeca. Fino agli anni ’70 è stato l’edificio più alto della città e dal 2001, dal crollo delle Twin Towers ha ricominciato ad esserlo. Possiede 102 piani ed è alto 381 metri.

    empire state building

    Credits: Freddy Marriage

  • I musei MoMa e Guggenheim: il Museum of Modern Art, anche chiamato MoMa è senza dubbio il più costoso di tutta la città ($20) ma è davvero un’enorme emozione visitarlo, dato che ospita la più grande collezione d’arte moderna al mondo. Se pensate che $ 20 sia un prezzo troppo alto da pagare…il venerdì pomeriggio l’ingresso è gratuito! Sempre parlando di arte moderna vale la pena, anche solo per il suo bianco edificio, il Guggenheim Museum, con opere di arte moderna, ultimo grande lavoro di Frank Llyod Wright. Dall’esterno sembra un nastro bianco che si avvolge attorno ad un cilindro. Il biglietto d’ingresso costa $18.
  • Altre attrazioni da non perdere: Rockfeller center, il palazzo dell’ONU, Chinatown, LittleItaly, la zona di Harlem, il ponte di Brooklin, la spiaggia di Coney Island;
  • Macy’s: uno dei più grandi department del mondo con una superficie di 198.500 mq e i suoi dieci piani. Rappresenta una delle icone dello shopping newyorkese.

Come muoversi a New York

  • A piedi: muoversi a New York a piedi permette di apprezzare il fascino, l’atmosfera, gli odori della città. È semplice muoversi in quanto le strade sono costruite come una griglia: le Avenue da Nord a Sud attraversate dalle Street da Est a Ovest.
  • Taxi: i taxi sono un mezzo molto usato per spostarsi in città anche perchè non sono per nulla cari. Quelli regolari sono di colore giallo: se sono liberi hanno il numero sul tetto illuminato. Per prendere il taxi basta mettersi in prossimità della strada e agitare il braccio.
  • Metropolitana: è la metropolitana più vasta ed efficiente al mondo, oltre ad essere una delle più antiche.  È in funzione 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno senza interruzioni. Con la metro si può arrivare ovunque e nonostante la sua complessità è facile orientarsi. Le entrate sono segnalate da sfere illuminate di colore verde se la biglietteria è aperta 24 ore, altrimenti di colore rosso. È possibile acquistare i biglietti anche tramite i distributori automatici.
  • Autobus: gli autobus di colore bianco e blu coprono il servizio a Manhattan, Queens, Brooklyn, Bronx e Staten Island (i 5 distretti della città di New York). Le 14.000 fermate si trovano agli incroci delle strade e a poca distanza tra loro. Il costo di una corsa è lo stesso della metropolitana: si paga la corsa direttamente sull’autobus.

 Consigli Utili

  • Non dimenticate il fatto che a New York, come in tutti i paesi del Nord America la mancia è obbligatoria, per esempio quando si prende un taxi si è soliti lasciare tra il 10 e il 15% in più rispetto al conto, mentre al ristorante si usa il 15-20%. Questo accade perché il servizio non è incluso nel prezzo;
  • Se rientrate nella categoria delle fashion victim, New York è la destinazione perfetta per lo shopping: ci sono numerosi centri commerciali. La zona migliore per fare shopping è Downtown Manhattan, dove si trovano negozi di ogni genere ed anche i più grandi department store del mondo, come Macy’s e Century 21, che vendono le più note marche americane e non solo. La via dello shopping per eccellenza rimane però la 5th Avenue.

Forse ti può interessare:

Voli per New York

Hotel a New York

  1. Maurizio dice:

    Bel servizio, sintetico ma efficacie!
    Unica domanda a conclusione dei suggerimenti: cosa capita ad un soggetto che per cultura conosce solo l’italiano, il francese ed i latino?
    La risposta è non anadrci o…..?
    Ciao.

    • valentinasantandrea dice:

      Prova con il latino 🙂
      A parte gli scherzi, secondo me vale la pena andare anche senza sapere l’inglese. Bisognerà fare appello alla creatività e all’intuizione per cavarsela, e questo è un po’ il bello di ogni viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vuoi essere sempre informato?
Non perderti i nostri articoli e tutte le novità per i tuoi viaggi!