Week-end a Budapest: mini guida per visitare la Parigi dell’Est

Budapest è la capitale dell’ Ungheria ed è perfetta da visitare tutto l’anno, in qualsiasi stagione, nonché facile e veloce da raggiungere anche grazie ai collegamenti low cost. Budapest sorge a cavallo di una leggera curva del Danubio ed è formata da due parti, come dice il nome stesso: Buda, sulla riva occidentale e Pest sulla riva orientale. La città è caratterizzata da ampi viali, parchi lussureggianti e raffinate terme. Si respira ancora oggi un’atmosfera fin de siècle, che deriva dal fatto che i suoi edifici furono costruiti in gran parte durante il boom industriale, periodo di massimo splendore della città. Soprannominata la “Parigi dell’Est”, la capitale ungherese ha un’identità complessa, a metà tra il lusso occidentale e la semplicità delle tradizioni.

budapest

credits: https://www.flickr.com/photos/mauricedb/

Informazioni Generali

  • Documenti personali: passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio. Per i minori consultare la normativa vigente sul il sito della Polizia di Stato.
  • Visto d’ingresso: non richiesto.
  • Copertura sanitaria: potete richiedere al Ministero dell’Economia e Finanze la Tessera Europea di Assicurazione Malattia, altrimenti potete stipulare un’assicurazione sanitaria che in caso di necessità copra le spese mediche e i costi di rimpatrio aereo sanitario.
  • Formalità valutarie e doganali: nessuna formalità valutaria e doganale particolare.

Aeroporti e Collegamenti

Ferihegy
È l’unico aeroporto di Budapest e si trova a 24 km dal centro della città.  Vi atterra la compagnia di bandiera Malev, oltre che numerose compagnie low cost (EasyJet, Germanwings, SkyEurope, Sterling, Wizzair). Non è molto grande, quindi è impossibile perdersi. Per ulteriori informazioni cliccate qui.

Per raggiungere il centro città potete utilizzare:  il servizio su prenotazione di minibus organizzato dall’ aeroporto;  i servizi di autobus di linea che collegano in 45 minuti l’aeroporto al centro; gli autobus partono ogni 30 minuti circa, dalle 05.30 alle 21.00, tutti i giorni della settimana. Qui ulteriori informazioni.

Come arrivare

E’ possibile raggiungere la bellissima città di Budapest sia attraverso voli di linea, sia tramite voli low-cost. Oggi giorno con il fiorire delle compagnie low-cost è molto più facile e soprattutto economico raggiungere la capitale dell’Ungheria. Le compagnie aeree di linea, che effettuano collegamenti Italia-Ungheria sono: Malev, Alitalia-Airone, Swiss, Czech Airlines e Lufthansa.  Per quanto riguarda, invece, i collegamenti low cost ci sono le seguenti compagnie che effettuano collegamenti a basso costo: come EasyJet.

Su lol.travel puoi comparare i voli per Budapest delle compagnie di linea e low cost.

Dove sistemarsi

Uno dei punti di forza della capitale dell’Ungheria è la presenza di numerosi hotel centrali, il cui costo per camera è modesto e quindi accessibile. Su lol.travel puoi cercare l’hotel a Budapest in base alle tue esigenze di spesa e di tempo.

Cosa visitare a Budapest

Capitale dell’Ungheria, Budapest si trova sul Danubio ed è costituita da due zone distinte: Buda e Pest. Buda si trova sulla riva occidentale del Danubio, mentre Pest si trova su quella orientale. Sono diventate una unica realtà amministrativa nel 1872 e capitale dell’Ungheria nel 1918 in seguito al crollo dell’Impero asburgico. Nel visitare la capitale ungherese si deve tenere in considerazione questa divisione.

A Pest non mancate di visitare:

  • Piazza degli Eroi, con il suo colonnato e la tomba del milite ignoto fu costruita nel 1896 per celebrare i mille anni dall’arrivo degli Ungari. Alla piaza si affacciano sia il Museo delle Belle Arti – Szepmuveszeti Muzeum– sia il Palazzo delle Esposizioni.
  • il Parco del Varosliget, con all’interno il bellissimo castello del Vajdahunyad Vara, che fu costruito nel 1896 venne costruito in occasione dell’Esposizione Universale come la Tour Eiffel. E’ senza dubbio il parco più bello di Pest. Si estende per circa un chilometro e la particolarità è che al parco si alternano prima le colline, poi il lago, dove d’inverno si pattina e d’estate ci si sposta in barca.
  • la piazza di Vorosmarty Ter, con i suoi tipici caffè dove fermarsi per una piacevole pausa.
  • le chiese Belvarosi Templon, Egyetemi Templon e la basilica Szent Istvan Bazilika.
  • Szechenyi Lanchid, il famoso ponte delle catene che costruito nel 1849 aveva e ha tutt’ora lo scopo di unire la zona di Buda e quella di Pest. Per poterlo attraversare tutti dovevano pagare una tassa di pedaggio.

Nella zona di Buda non mancate di visitare:

  • Il Palazzo Reale, edificio del 1700 dove hanno sede la Galleria Nazionale, la Biblioteca Nazionale e il Budapesti Torteneti Muzeum. Il Palazzo Reale risale al Medioevo e raggiunse il suo massimo splendore durante il periodo di  Mattia Corvino. Proprio in questo periodo il palazzo ospitava i grandi d’europa, intellettuali e artisti. Durante il corso degli anni ha subito diverse modifiche: prima raso al suolo dai turchi, poi riedificato dagli Asburgo, poi incendiato, borbardato e riprogettato. Oggi si caratterizza per la sua sobrietà.

    budapest

    Credits: Larisa Birta

Come muoversi a Budapest

Visitare Budapest non comporta necessariamente l’utilizzo dei mezzi pubblici. Potete tranquillamente girarla a piedi e apprezzarne ancor meglio la bellezza.
Il trasporto pubblico della città e del suo circondario è gestito completamente dalla società BKV (Budapesti Közlekedési Vállalat) e si articola in:

  • Metropolitana: sono quattro le linee operative –  M1 identificata dal colore giallo, M2 dal rosso e M3 dal blu e M4 dal verde. Orario dalle 4.30 alle 23.00 circa.
  • Treni: collegano rapidamente i sobborghi con la città.
  • Tram: hanno la livrea gialla e sono disponibili circa 35 linee
  • Autobus: hanno la livrea bianco e azzurra, servono il trasporto urbano e suburbano con circa 200 linee
  • Filobus: con la livrea bianco e rossa, hanno circa 15 linee.

Nel sito ufficiale della società di trasporti BKV è possibile trovare i percorsi e gli orari di ogni singolo mezzo.

Abbonamenti

Se il vostro periodo di permanenza a Budapest varia da 2 a 3 giorni il consiglio è di acquistare la Budapest Card

Ecco cosa include:

  • viaggi illimitati sui mezzi di trasporto pubblico;
  • ingresso gratuito o ridotto in oltre 60 musei ed attrazioni;
  • visita guidata a metà prezzo;
  • sconti in ristoranti e bagni termali;
  • sconto del prezzo del noleggio di macchina, delle entrate in istituzioni sportive e in numerosi altri luoghi
  • assicurazione per il viaggio contro incidenti

È possibile acquistare la card online.

Siete stati a Budapest? Pensate che ho dimenticato qualcosa? Lasciatemi un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Vuoi essere sempre informato?
Non perderti i nostri articoli e tutte le novità per i tuoi viaggi!