Italy Experience

Speciale tour alla scoperta delle meraviglie d'Italia

Tappa XII : Campania

Nuovi luoghi da vedere, avventure da vivere e infinite bellezze da scoprire… Su lol.travel ti aspettano le meraviglie d’Italia!
Giunti alla tappa XII del nostro tour alla scoperta dell’Italia, vi presentiamo la regione più verace e solare d’Italia, la Campania.
Conosciuta per le rovine antiche e la spettacolare costiera, la Campania è una delle regioni più eterogenee d’Italia, i cui confini si estendono dal mare alla montagna, regalando ai suoi visitatori la possibilità di conoscere una cultura e un territorio locale autentico e colmo di vivacità.
Oltre al territorio, concorre ad aumentare la sua fama mondiale la cultura enogastronomica partenopea, la quale riunisce cittadini da tutte le parti del mondo per far loro assaporare sapori inimitabili e unici. La Campania è una terra da vivere in profondità, in un viaggio che racchiude la scoperta di tesori come la Costiera Amalfitana, Napoli, Pompei e molto altro.
Seguici nella lettura di questa mini-guida, non ti resta che scoprire quali meravigliose parti di Campania abbiamo riservato per te!

1. Napoli

La Campania non è certamente solo Napoli, ma non sarebbe possibile cominciare questo tour senza menzionare questa città storica e di fama internazionale.
Napoli è un insieme di colori, profumi, sapori, storie e tradizioni che hanno un fascino inestimabile. La città domina l’omonimo golfo, che si estende dalla penisola sorrentina all’area vulcanica dei Campi Flegrei ed offre una vista molto suggestiva, con l’imponente vulcano Vesuvio e, in lontananza, tre magnifiche isole di Capri, Ischia e Procida.
La vita quotidiana e artistica di Napoli si snoda per le sue vie e i suoi quartieri brulicanti di vita e di monumenti, dalla Sanità e dai Quartieri Spagnoli realizzati nel ‘500, zona popolare ricca di colori e folklore. Prendendo la “Spaccanapoli”, la via principale di Napoli, è possibile raggiungere la Chiesa del Gesù Nuovo per poi passare alla Basilica di San Domenico Maggiore.
Un altro percorso gettonato è quello che parte da Piazza Bellini, luogo di caffè letterari, fino a Castel Capuano, uno dei quattro castelli che dominano Napoli insieme a Castel Sant’Elmo, Castello dell’Ovo e alla fortezza-palazzo di Castel Nuovo, detto anche “il Maschio Angioino”. Dal Maschio Angioino si può partire per un itinerario a ritroso verso Piazza del Plebiscito, incorniciata dalla Basilica di San Francesco di Paola, che riecheggia nelle forme il Pantheon romano, e dal Palazzo Reale, residenza dei Borboni.
Imperdibile la visita di San Gregorio Armeno, cuore pulsante della città: è una delle strade più rappresentative della città dove tutto l’anno sono aperte le botteghe in cui gli artigiani producono i tipici pastori del presepe napoletano.
Il miglior modo di concludere la visita della città è osservando il panorama dal “balcone di Napoli”, la terrazza di Sant’Antonio a Posillipo: da qui si avrà modo di ammirare di tutta la bellezza e dei colori della città.

Scopri le nostre proposte su lol.travel: https://bit.ly/3tXvkop

2. Le isole: Capri, Ischia e Procida

Il Golfo di Napoli ospita queste tre splendide isole, in cui mare e natura sono racchiusi tra colori, vita culturale e vita mondana.

Procida è l’isola più piccola dell’arcipelago campano. Tra i punti principali di interesse, oltre al mare blu intenso, ci sono i vicoli e le chiese che si snodano per le vie del centro. E’ consigliata la visita all’Abbazia di San Michele Arcangelo che sorge sul promontorio di Terra Murata, a picco sul mare. Sono due le spiagge da non perdere: la spiaggia del Pozzo Vecchio e la spiaggia della Chiaiolella, la più frequentata dell’isola.
L’isola di Ischia dista circa mezz’ora da Procida ed è l’isola più grande della Campania. Tra i sei comuni che la compongono, quello di Ischia è il più esteso e diviso in due parti: Ischia Ponte è il suggestivo centro storico contraddistinto da vicoli e botteghe antiche, mentre Ischia Porto è un piccolo borgo di pescatori. Uno dei punti principali da visitare è il Castello Aragonese, ad Ischia Ponte e la Cattedrale dell’Assunta. Conosciuti in tutto il mondo, inoltre, sono i centri termali presenti ad Ischia e che raccolgono più di 6 milioni di visitatori l’anno.
Capri è l’ultima isola dell’arcipelago ed è quella più caratteristica, luogo di residenza estiva ambita da secoli da poeti, scrittori, attori e personaggi celebri. Capri è fortemente suggestiva e lascia ammaliati i suoi turisti: da non perdere la visita dei giardini di Augusto degli anni Trenta, la Certosa di San Giacomo e il Porto di Marina grande.
Altre tappe obbligate sono la celeberrima Grotta Azzurra di Anacapri e i tre Faraglioni immersi nel mare, che creano uno spettacolare effetto scenografico e paesaggistico.

Scopri le nostre proposte su lol.travel: https://bit.ly/3iRMXj2

3. Cilento

Area territoriale in provincia di Salerno, il Cilento si trova nella parte meridionale della Campania.
Le colline del Cilento costeggiano il mare blu del Tirreno sul quale si affacciano e il suo paesaggio si caratterizza per i borghi arroccati, a strapiombo sul mare. E’ proprio in questa area che sorge il magnifico Parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, con i siti archeologici di Paestum e Velia e la Certosa di Padula, inseriti nel 1998 nella world heritage list dell’Unesco.
Il Cilento è spesso una delle zone più sottovalutate nel panorama italiano, ma nasconde tesori inestimabili. Tra questi, vi sono Santa Maria di Castellabate e Punta Tresino: dalla prima è possibile raggiungere la baia di Punta Tresino e perdersi tra le meravigliose calette.
Altro luogo imperdibile è Punta Licosa, in cui si riuniscono tante spiagge rocciose che fanno parte della riserva marina di Castellabate e luogo prediletto dagli amanti del trekking.
Tra i tanti luoghi di grande interesse turistico del Cilento, troviamo i caratteristici borghi sul mare di Acciaroli, Pioppi, Pollica e Marina di Camerota, una delle mete del Cilento più frequentate, preferita dal turismo balneare per la bellezza delle spiagge.
Imperdibile è la visita a Paestum, l’importante area archeologica riconosciuta come patrimonio dell’UNESCO: nel VI secolo si chiamava Poseidonia ed era un importante centro commerciale della Magna Grecia per poi passare sotto il dominio dei Romani con l’attuale denominazione. A Paestum ci sono tre templi dorici di importanza mondiale: il Tempio di Nettuno, il Tempio di Athena e la Basilica.

Scopri le nostre proposte su lol.travel: https://bit.ly/3iXJzmR

4. Costiera Amalfitana

La Costiera amalfitana è uno dei 58 siti italiani patrimonio dell’UNESCO, esempio di paesaggio mediterraneo con uno scenario di grandissimo valore culturale e naturale dovuto alle sue caratteristiche topografiche e alla sua evoluzione storica.
Uno dei punti principali di interesse è il paese sul mare di Vietri, ospitante la splendida chiesa di San Giovanni Battista e la facciata dell’Arciconfraternita dell’Annunziata e del Rosario.
Sulla strada che da Amalfi arriva al “paese dipinto” di Furore, si trova l’incantevole borgo di Conca Dei Marini caratterizzato dalle case a volta bianche di origine seicentesca e dalla grotta dello smeraldo.
Lungo la costa, un altro gioiello è il paese di Minori, definito l’Eden della Costiera per il clima ventilato e fresco. Nella valle del Dragone sorge la graziosissima Atrani, ben lontana dal turismo di massa e in questa cittadina che conserva tutta la sua autenticità marinara, c’è una stupenda piazzetta sul mare.
Tra i luoghi più famosi ci sono, infine, Amalfi, l’antica Repubblica Marinara e Positano, luogo di villeggiatura fin dall’epoca dell’impero romano, con le sue bianche case affacciate sul mare, raccolte attorno alla chiesa di Santa Maria Assunta.

Scopri le nostre proposte su lol.travel: https://bit.ly/3NB0pGa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag HTML e gli attributi :

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>